Il pensatoio e l'ispirazione

origini nobili e luogo ideale per artisti e letterati

La storia

La casa è storica dépendance del seicentesco Palazzo Cervo di proprietà dei Marchesi Giovene di Girasole, nobile famiglia napoletana. Don Andrea Giovene, scrittore ed artista di fama internazionale, si ritirò tra le colline del Sannio per scrivere il noto romanzo “L’Autobiografia di Giuliano di Sansevero”, con cui fu candidato al Nobel.

La dépendance del Palazzo, ora finemente ristrutturata e resa indipendente, fu dapprima luogo d’ispirazione artistica e letteraria, per il suo splendido pensatoio a doppia vista, e poi residenza ideale per artisti, poeti e scrittori, amici ed ospiti di Don Andrea e di suo figlio Lorenzo, attualmente proprietario della dimora e avvocato a Londra con la passione della pittura.